» CLASSIFICHE «

CLASSIFICA NON DISPONIBILE PER ASSENZA DI VENTO

Si è conclusa senza un vincitore, in Puglia, la terza edizione della Regata dei Parchi: a causa della quasi totale assenza di vento che ha costretto gli equipaggi delle barche a vela all’uso dei motori, vietato dal regolamento, i giudici hanno dovuto annullare la gara fra le 33 imbarcazioni che ieri mattina, 2 giugno, sono salpate da Vieste (Foggia) alla volta di Lastovo, arcipelago della Croazia. Qui, verso mezzanotte, sono approdate solo 29 delle barche partite, mentre 4 hanno rinunciato e sono rientrate nel porto di Vieste.

«È certamente un peccato – ha commentato Francesco Aliota, vicepresidente della sezione di Vieste della Lega navale italiana, che ha promosso l’evento – Ma, come avevamo già preannunciato, si tratta di una competizione che ha alla base l’amore per il mare e la convivialità. La dimostrazione sta nel fatto che, anche a motore, le barche partite sono arrivate tutte in questa bellissima località».
La Regata dei Parchi è cresciuta anche nel numero dei partecipanti e, dalle dieci barche a vela del primo anno, questa volta ha superato le trenta imbarcazioni. L’evento, evidenziano gli organizzatori, «sta diventando un punto di riferimento per gli amanti dello sport e della natura, considerata la bellezza dei parchi naturali del Gargano e di Lastovo, punti di partenza e di arrivo della regata».

lagazzettadelmezzogiorno.it